de | fr | it
 Home  Cerca  Sitemap  Login




L’entrata in vigore del nuovo Codice di procedura civile svizzero unificato in data 1° gennaio 2011 ha portato con sé varie innovazioni per quanto concerne le norme che regolano il processo civile. Una di queste è il cosiddetto „Avvocato della prima ora“, che prevede il potenziamento dei diritti di difesa dell’imputato.

 

Qual é lo scopo dell’avvocato della prima ora e qual é la sua funzione? Quando scende in campo (in maniera utile) e cosa può fare? E poi: viene finanziato dall’assicurazione di protezione giuridica?

  • L’avvocato della prima ora designa il patrocinatore legale dell’imputato nella fase iniziale di un procedimento penale; questo, in particolar modo, fin dal momento della conduzione delle inchieste da parte della polizia.

  • Una persona risulta essere „indiziata“ nel momento in cui viene informata per la prima volta dalla polizia / dal pubblico ministero che è sospettata di aver commesso un determinato delitto.

  • Le autorità penali devono precedentemente comunicare all’imputato che un avvocato potrà essere presente già durante il primo interrogatorio da parte della polizia. Successivamente, l’avvocato è ammesso a tutti gli ulteriori interrogatori. Anche nel caso in cui si prevede un arresto provvisorio, la persona arrestata ha il diritto di comunicare liberamente con il proprio difensore penale e di consultarsi (per es. in caso di accusa di reato, strategia di difesa).

  • L’intervento di un avvocato della prima ora è raccomandato quando una persona viene considerata responsabile di un reato e quindi non è coinvolta in un procedimento penale unicamente come vittima. È opportuno rivolgersi ad un avvocato anche nel caso vi siano state delle vittime o dei feriti, oppure dei danni materiali di una certa entità.

  • L’intervento immediato di un patrocinatore legale permette di scongiurare o di ridurre notevolmente il pericolo che si risponda a delle domande o che si facciano delle dichiarazioni che più tardi potrebbero andare a svantaggio dell’accusato e che potrebbero arrecargli degli svantaggi legali. L’avvocato è inoltre autorizzato a fare delle domande durante gli interrogatori della polizia e a conferire a quattr’occhi con l’imputato per discutere in merito alla strategia di difesa.

  • In alcuni cantoni esistono dei servizi di picchetto delle associazioni cantonali degli avvocati che sono raggiungibili 24 ore su 24 e, in caso di bisogno, designano un avvocato della prima ora. 

  • Se un imputato viene accusato di delitto colposo, la copertura è prevista tramite l’assicurazione di protezione giuridica, nel mentre nel caso di delitti imputabili a colpa grave (conformemente alla disposizione 1e delle CGA), si prevede una riduzione delle prestazioni. In caso di delitti premeditati non sussiste alcuna copertura assicurativa (disposizione 5b, CGA).

  • Qualora venga mossa un'accusa di reato commesso per negligenza per la quale si raccomanda di chiedere l'intervento di un avvocato (per es. accuse gravi, feriti e/o morti, importanti danni materiali, ecc.), dopo aver preso contatto con l'avvocato della prima ora bisognerà informare tempestivamente l'assicurazione CAP. In questo contesto, bisogna fornire per iscritto tutte le indicazioni relative al tipo di episodio, come pure le informazioni di contatto dell’avvocato interpellato. Se anche tutte le altre premesse come da condizioni generali di assicurazione CGA della CAP sono soddisfatte (il premio è stato pagato, copertura temporale, ecc.), la CAP si mette immediatamente in contatto con l’avvocato interpellato e garantisce l’assunzione delle spese con effetto retroattivo dal momento dell’intervento dell’avvocato della prima ora. Qualora la CAP non dovesse accettare il rappresentante legale interpellato, l’assicurato ha il diritto di proporre altri tre rappresentanti legali, uno dei quali deve essere accettato dalla CAP.

 

CAP 19.5.2015

Trad.: Anita Rutz

 


© 2014 Sindacato svizzero dei macchinisti e aspiranti  Note Legali  Privacy

L'„avvocato della prima ora“ viene messo a disposizione dalle autorità di vigilanza o dalla polizia.

L'avvocato in questione deve avere l'autorizzazione della CAP.

 

Previo accordi con la CAP, vi è la possibilità di cambiare avvocato nel corso della procedura.

 

E' necessario informare la CAP nel corso del primo giorno di lavoro dopo l'incidente.

 

VSLF, 06.01.2012