de | fr | it
 Home  Cerca  Sitemap  Login


Cambiamenti alla Crossrail AG

Presso la Crossrail AG ci sono stati degli importanti cambiamenti. Da metà febbraio la maggior parte dei treni viene gestita da FFS Cargo International, compresa anche una parte dei macchinisti. Il Traffic Center di Briga della Crossrail, che era stato creato solo un anno fa, è stato chiuso e tutti i responsabili sono stati licenziati. Le locomotive vengono vendute, noleggiate o gestite da FFS CI, mentre alcune sono state riconsegnate alla società di leasing. I macchinisti sono diventati dei fornitori di servizi.

 

Purtroppo le informazioni da parte della direzione della Crossrail, soprattutto a Basilea, erano molto stringate, ciò che aveva spinto molti macchinisti a rivolgersi alla concorrenza, dove poi avevano anche trovato un posto di lavoro. Il senso di insicurezza è ovviamente grande.

 

Verso la fine di aprile siamo stati informati che la sede dei macchinisti di Muttenz verrà chiusa alla fine del 2017. I colleghi hanno la possibilità di presentare la propria candidatura a FFS Cargo International entro la fine di quest’anno. Per il momento, la sede di Thun viene mantenuta come sede per la fornitura di servizi. La Crossrail Schweiz AG continuerà a restare attiva come ITF, sia in Svizzera che in Belgio e in Germania.

 

Per quanto concerne il passaggio dei macchinisti a FFS Cargo International, attualmente stiamo trattando con la compagnia, anche se possiamo esercitare solo un’influenza limitata sugli importanti spostamenti previsti nell’ambito del traffico internazionale di merci. È tuttavia sempre più evidente quali saranno i datori di lavoro più ambiti dai macchinisti e quali invece saranno lasciati da parte. La reputazione adesso ha un suo peso anche nell’ambito delle ferrovie.

Rispetto ai costi di un treno merci, è un dato di fatto che la percentuale legata al macchinista è davvero marginale, sempre però che in futuro ce ne sia ancora di bisogno.

 

VSLF no. 531, 29 maggio 2017 CG/HG

 

Anita Rutz / 29.05.2017



© 2013 Sindacato svizzero dei macchinisti e aspiranti  Note Legali  Privacy