de | fr | it
 Home  Cerca  Sitemap  Login


Presso FFS V i giorni di lavoro supplementari non sono ammessi

Nella rotazione annuale, i giorni non lavorativi vanno definiti in base al tempo medio di lavoro. I giorni liberi che vengono assegnati non possono essere inferiori ad un valore di 115/116 giorni non lavorativi. Per lo stesso motivo, la differenza rispetto al calcolo non può essere maggiore o inferiore a 3 giorni non lavorativi. Il che significa che se si calcola una media di 118 giorni non lavorativi, la distribuzione deve prevedere un minimo di 115 giorni e un massimo di 121 giorni.

 

Conformemente al CCL, l’osservanza di questa direttiva è di esclusiva competenza dei nostri superiori. Purtroppo questo lavoro ancora una volta non è stato fatto e i tempi di lavoro non sono stati corretti per tempo. Se l’anno scorso è stato assegnato un numero superiore di giorni non lavorativi, spetta pertanto al diretto superiore aumentare la media dell’orario di lavoro. L’annullamento dei giorni liberi, come talvolta ora pretendono i nostri superiori, non è consentito.

 

Ci lascia perplessi il fatto che gli addetti di FFS P-OP-ZF abbiano semplicemente ignorato questa procedura, tanto più che tutta la responsabilità ricade su di loro e che questo rientra nei loro compiti principali. L’elenco dei giorni non lavorativi è stato fissato ancora lo scorso mese di novembre, ma nel frattempo sono trascorsi sei mesi e adesso siamo già in maggio.

 

In caso di richiesta di ulteriori giorni non lavorativi, consigliamo ai macchinisti interessati di far notare ai vostri superiori che il lavoro è consentito nei giorni di lavoro che sono stati assegnati.

 

VSLF no. 530, 18 maggio 2017 HG

 

Anita Rutz / 18.05.2017



© 2013 Sindacato svizzero dei macchinisti e aspiranti  Note Legali  Privacy