de | fr | it
 Home  Cerca  Sitemap  Login


Introduzione SOPRE FFS V

Con l’introduzione del software SOPRE, il nuovo strumento di pianificazione per il personale di locomotiva, ci si prefiggeva di aumentare la produttività attraverso l’ottimizzazione, un miglioramento dell’efficienza e un aumento dell’affidabilità, come pure uno snellimento dei processi di pianificazione.

Queste aspettative non sono state assolutamente soddisfatte. Per poter svolgere il proprio lavoro con la dovuta affidabilità, ai macchinisti mancano delle informazioni essenziali, ciò che è motivo di ritardi e di soppressioni di treni.

SOPRE sta causando degli enormi problemi anche ai nostri colleghi della pianificazione, dato che tutti i sistemi sono collegati tra di loro tramite software. Anche il minimo cambiamento nello svolgimento di un processo genera infatti automaticamente degli ulteriori adeguamenti che hanno gravi conseguenze per la logistica e che devono essere corretti di continuo manualmente durante il normale esercizio.

 

Controllo dei cambi di turno prima del servizio

I macchinisti sono stati informati che, al più tardi prima dell’inizio del servizio, devono controllare se i relativi cambi di turno sono riportati nel SOPRE. I colleghi romandi del LPV e del VSLF hanno giustamente ribadito che i macchinisti non sono più disposti ad andare avanti per anni e anni a salvare la situazione durante il proprio tempo libero per poi, come ringraziamento, dover compensare la penuria di personale in costante aumento. Questo, nell’ottica dei progetti milionari per far eventualmente circolare i treni in modo completamente automatico, beninteso con dei macchinisti in cabina che si devono assumere tutta la responsabilità.

 

Violazione della legge sulla durata del lavoro

Dall’introduzione di SOPRE, le direttive della LDL e della OLDL non vengono più rispettate nei piani di servizio. Il VSLF è intervenuto presso le FFS chiedendo delle correzioni immediate. Le FFS hanno confermato che la task force SOPRE sta lavorando duramente per migliorare quanto prima le prestazioni del nuovo sistema.

Vogliamo inoltre dalle FFS dei chiari processi per sapere come un macchinista si debba comportare quando si verifica una violazione della LDL o della OLDL durante la corsa. Esortiamo tutti i macchinisti a rispettare le direttive della LDL e della OLDL, in quanto sono vincolanti. Per quanto riguarda il caso di „Beinwil“ dell’8 novembre 2017 quando un macchinista ha interrotto la corsa in quanto aveva raggiunto il tempo massimo di lavoro, le FFS hanno confermato che aveva agito correttamente.

 

Distrazioni durante la corsa

Tutti i macchinisti sanno benissimo che il pericolo maggiore durante la guida è dato dai pensieri che possono distogliere l’attenzione dalla guida del treno. Le prescrizioni poco chiare provocano stress e distraggono l’attenzione dalla guida. Durante la corsa, vi esortiamo pertanto a concentrarvi unicamente sulla guida e di riflettere su come procedere solo una volta arrivati alla stazione di destinazione. La sicurezza e la tutela personale hanno la massima priorità, per la ferrovia e per i nostri clienti.

 

Passaggio del conteggio delle ore di lavoro dal PIPER a SOPRE

In vista del passaggio dal PIPER a SOPRE, vi raccomandiamo di salvare i dati o di stamparli.

 

In sintesi

Nonostante il personale sia estremamente motivato, il sistema SOPRE non consente di lavorare con la dovuta affidabilità. Non si riesce a vedere una fine alle nostre frustrazioni e allo stress, in quanto ci attende ancora una grande sfida: se finora potevamo compensare molte lacune grazie alla nostra esperienza, dal nuovo orario dei treni i servizi saranno gestiti diversamente e quindi ai macchinisti verranno a mancare anche questi valori empirici. Dal nuovo orario anche Thurbo e TILO cominceranno ad assegnare i turni in base al sistema di pianificazione SOPRE.

 

È con crescente preoccupazione che osserviamo questa corsa folle verso la digitalizzazione, le cui scaltre promesse sono però in netta contrapposizione con gli effettivi risultati.

 

 

VSLF no. 545, 20 novembre 2017 HG/RG/MJ/SG

 

Anita Rutz / 21.11.2017



© 2013 Sindacato svizzero dei macchinisti e aspiranti  Note Legali  Privacy